Risco RWX34S Installation Instructions Manual

varumärke
Risco
Kategori
rökdetektorer
Modell
RWX34S
Typ
Installation Instructions Manual
1 & 2-WAY SMOKE
& HEAT DETECTOR
MODEL: RWX34S
INSTALLATION INSTRUCTIONS
EN
F
R
ES
P
R
IT
DE
SE
1
GENERAL DESCRIPTION
RISCO Group’s RWX34S Wireless Smoke and Heat Detector combines advanced
technologies within a compact and streamlined design, the ideal choice for
homeowners seeking the highest safety standards.
Smoke is detected employing an advanced photoelectric chamber, while
temperature is monitored with two separate heat sensors that measure the rate-of-
rise, as well as the absolute temperature. With a choice of selecting either smoke or
heat detection or a combination the two, the Smoke and Heat Detector offers a
more sensitive and dependable product for early detection of fire hazards in
different environments with a reduced risk of false alarms.
The Smoke Detector is EN14604:2005/AC:2008 certified, easy to install, and is
compatible with all RISCO Group’s 1 and 2-way wireless systems.
Main Features:
Wireless, combined smoke and heat detection
o Heat-only mode enables installing in harsh environments, such as
kitchens or bathrooms
o Earlier detection is achieved from fast temperate rate-of-rise before
smoke is detected
Simple battery replacement performed by the customer
Two heat sensors measuring the fixed temperature and rate-of-rise provide
accurate readings and high false-alarm immunity
Compatible with all RISCO Group’s 1 and 2-way wireless systems
Visual LED indicates alarms, standby mode, and low battery
Built-in test button activates the self test and alarm-sounding
85dB alarm sound
Powered by two CR123 3V lithium batteries (supplied)
Cover and wall tampers
WARNINGS:
This smoke and heat detector is designed for use in a single residential unit only, which means that
it should be used inside a single family home or apartment. It is not meant to be used in lobbies,
hallways, basements, or another apartment in multi-family buildings, unless there are already
working detectors in each family unit. Smoke and heat detectors placed in common areas outside
of the individual living unit, such as on porches or in hallways, may not provide early warning to
residents. In multi-family buildings, each family living unit should set up its own detectors.
This detector is not to be used in non-residential buildings. Warehouses, industrial or commercial
buildings, and special purpose non-residential buildings require special fire detection and alarm
systems. This detector alone is not a suitable substitute for complete fire detection systems for
places where many people live or work, such as hotels or motels. The same is true of dormitories,
hospitals; nursing homes or group homes of any kind, even if they were once single-family homes.
Please refer NFPA 101, the Life Safety Code, NFPA71, 72A, 72B, 72C, 72D, and 72E for smoke
and heat detector requirements for fire protection in buildings not defined as “households”.
2
SELECTING A LOCATION
Smoke and heat detectors should be installed in accordance with the NFPA
Standard 74 (National Fire Protection Association, Batterymarch Park, Quincy, MA
02169). For complete coverage in residential units, smoke and heat detectors
should be installed in all rooms, halls, storage areas, basements, and attics in each
family living unit. Minimum coverage is one detector on each floor and one in each
sleeping area and attic in each family living unit.
Install a smoke and heat detector in the
hallway outside every separate bedroom
area, as shown in Figure 1. Two detectors
are required in homes with two bedroom
areas, as shown in Figure 2.
Install a smoke and heat detector on every
floor of a multi-floor home or apartment, as
shown in Figure 3.
Install a minimum of two detectors in any
household.
Install a smoke and heat detector inside
every bedroom.
Install smoke and heat detectors at both
ends of a bedroom hallway if the hallway
is more than 40 feet (12 meters) long.
Install a smoke and heat detector inside
every room where one sleeps with the
door partly or completely closed, since
smoke could be blocked by the closed
door and a hallway alarm may not wake
up the sleeper if the door is closed.
Install basement detectors at the bottom of
the basement stairwell.
Install second-floor detectors at the top of
the first-to-second floor stairwell.
Be sure no door or other obstruction
blocks the path of smoke to the detector.
Install additional detectors in your living
room, dining room, family room, attic,
utility and storage rooms.
Install smoke and heat detectors as close
to the center of the ceiling as possible. If
this is not practical, put the detector on the
ceiling, no closer than 4 inches (10 cm)
from any wall or corner, as shown in
Figure 4.
Figure 1: Locations for placing smoke
detectors for single residence with only
one sleeping area
Figure 2: Locations for placing smoke
and heat detectors for single-floor
residence with more than one sleeping
area
3
If ceiling mounting is not possible and wall
mounting is permitted by your local and
state codes, put wall-mounted detectors
between 4 and 6 inches
(10 ~ 15 cm) from the ceiling, also see
Figure 4.
If some of your rooms have sloped,
peaked, or gabled ceilings, try to mount
detectors 3 feet (0.9 meter) measured
horizontally from the highest point of the
ceiling as shown in Figure 5.
CAUTION:
(As required by the California State Fire Marshall)
Early warning fire detection is best achieved by the
installation of fire detection equipment in all rooms
and areas of the household as follows: (1) A smoke
and heat detector installed in each separate sleeping
area (in the vicinity, but outside of the bedrooms),
and (2) Heat or smoke and heat detectors in the
living rooms, dining rooms, bedrooms, kitchens,
hallways, attics, furnace rooms, closets, utility and,
storage rooms, basements and attached garages.”
For your information, NFPA Standard 74, Section 2-4
reads as follows:
“2-4.1.1 Smoke and heat detectors shall be installed
outside of each separate sleeping area in the
immediate vicinity of the bedrooms and on each
additional story of the family living unit including
basements and excluding crawl spaces and
unfinished attics.“
The provisions of 2-4.1.1 represent the minimum
number of detectors required by this standard. It is
recommended that the householder consider the use
of additional smoke and heat detectors for increased
protection for those areas separated by a door from
the areas protected by the required smoke and heat
detectors under 2-4.1.1 above. The recommended
additional areas are living room, dining room,
bedroom(s), kitchen, attic (finished or unfinished),
furnace rooms, utility room, basement, integral or
attached garage, and hallways not included in 2-4.1.1
above. However, the use of additional detectors
remains the option of the householder.” We
recommend complete coverage and use of additional
smoke and heat detectors.
Figure 3: Location for placing smoke an
d
heat detectors for a multi-floor residence
Figure 4: Recommended best and
acceptable locations to mount
smoke and heat detectors
Figure 5: Recommended location to
mount smoke and heat detectors in
rooms with sloped, gabled, or peaked
ceiling
4
WHERE NOT TO INSTALL YOUR SMOKE AND HEAT
DETECTORS
False alarms occur when smoke and heat detectors are installed where they will not
work properly. To avoid false alarms, do not install smoke and heat detectors as
follows:
In the path of fresh air intake. The in-and-out flow of fresh air can drive smoke
away from the smoke and heat detector; thus reducing its efficiency. Figure 6
indicates the correct and incorrect locations concerning this problem.
Near paint thinner fumes.
In close proximity to an automobile exhaust pipe, as this will damage the
detector.
In very cold or very hot areas, including
unheated buildings or outdoor rooms. If
the temperature goes above or below
the detection range of the smoke and
heat detector, it will not work properly.
This detection range is 40°F to 100°F
(4°C to 38°C).
Near fresh air vents or very drafty areas
like air conditioners, heaters or fans.
Fresh air vents and drafts can drive
smoke away from smoke and heat
detectors.
Dead-air spaces, which are often at the
top of a peaked roof, or in the corners
between ceilings and walls. Dead air
may prevent smoke from reaching a
detector. See Figures 8 and 9 for
recommended mounting locations
Air EntryAir Return
Bath
Bedroom
Bedroom
Living
Room
Kitchen
Stove
Correct Location
Incorrect Location
Figure 6: Recommended smoke and
heat detector locations
In insect-infested areas. If insects enter a detector's sensing chamber, they may
cause a false alarm. Where bugs are a problem, get rid of them before putting up
a detector.
Near fluorescent lights, as electrical "noise" from fluorescent lights may cause
false alarms. Install smoke and heat detectors at least 5 feet (1.5 meters) from
such lights.
WHERE HEAT-ONLY MODE CAN BE USED
Combustion particles are by-products of something burning. To avoid false alarms,
you can install your detectors in heat-only mode in or near areas where
non-dangerous combustion particles are typically present but do not pose a fire
hazard, such as kitchens with few windows or poor ventilation. If the distance from
the detector to places where combustion particles are normally present is less than
20 feet (6 meters) – such as in kitchens or mobile homes, install only the heat
detector as far away from the combustion particles as possible, preferably on the
wall. To prevent false alarms, provide good ventilation in such places.
5
IMPORTANT:
Never try to avoid false alarms by disabling the detector.
In damp or very humid areas or near bathrooms with showers. Moisture in humid
air can enter the sensing chamber, and then turns into droplets upon cooling,
which can cause false smoke alarms.
In very dusty or dirty areas, dirt and dust can build up on the detector's sensing
chamber, to make it overly sensitive.
Additionally, dust or dirt can block openings to the sensing chamber and keep the
detector from sensing smoke.
INSTALLATION
The smoke and heat detector is to be mounted on the ceiling or on the wall, if
necessary. Since the smoke and heat detector is a single-station type, it cannot be
linked to other detectors.
WARNING:
Do not connect the smoke and heat detectors to any other alarm or auxiliary
device. Connecting anything else to this detector will prevent it from working
properly.
Read the “Where to install your smoke and heat detector” and “Where not to install
your smoke and heat detectors sections in this manual before installing.
To install the detector (see Figures 7 & 8)
1. Select the installation location.
2. Remove the locking pin securing the mounting bracket to the unit (see Figure 7).
3. Remove the mounting bracket from the unit by rotating it counterclockwise.
4. Use the bracket as a template for marking the mounting holes.
5. Using an appropriate drill, drill two holes at the marks and insert anchors.
6. Using screws (supplied) attach the bracket to the wall as shown in Figure 7.
Figure 7: Smoke and heat detector installation
6
Figure 8: Unit backside: batteries compartment, tamper and DIP switch
To configure the DIP switch:
NOTE:
* = DIP Switch default settings.
1. [For one-way operating mode]: Set the DIP switch 1 to 1-way, and configure either
smoke (2), heat (3) or smoke and heat.
2. [For two-way operating mode]: Set the DIP switch 1 to 2-way, and configure activation
of the Smoke and Heat detectors from the system panel. (In this mode, the DIP switch
2 & 3 settings are irrelevant.)
3. Open the battery compartment cover (see Figure 8).
WARNING:
The detector batteries are supplied inside of the unit, which are covered with
plastic wrapping. Remove the plastic wrapping from the batteries before
installation, and then perform a functional test of the detector according to the
Testing section of these instructions.
4. Observing proper polarity, insert two CR123 3V lithium batteries (supplied) into the
batteries compartment, and then close the compartment cover.
5. For the Smoke and Heat Detector to identify itself to the system's receiver, perform
the registration either by entering the Smoke and Heat Detectors 11-digit serial code
number or by the following RF allocation steps:
a. Set the alarm system to learn mode.
b. Remove the battery from the insulation material and reinsert it into the transmitter,
paying attention to the polarity.
c. Send a write message by pressing the tamper switch for at least 3 (or closing the
bracket) seconds until panel recognition is displayed.
WARNING:
This detector is not suitable for installation in a hazardous location, as defined in the national
electrical code. Do not use detector in an outlet controlled by a wall switch.
6. Line up the side slot of the bracket and the detector. Push the detector onto the
mounting bracket and turn it clockwise to secure it into place.
Insert the locking pin in order to secure the mounting bracket to the detector (Figure 7).
7. Pull the detector outward to make sure it is securely attached to the mounting bracket.
DIP Switch
1-1-Way (Off)
/
2-
W
ay (On)
*
2-Smoke Off / On*
3-Heat Off / On*
*
=Default
Tamper
7
RED INDICATOR
When the red LED indicator (see Figure 9) flashes once in 30 seconds, it indicates
the detector is operating normally. When the red LED is illuminated continuously,
and simultaneously an audible alarm sounds, this indicates the detector is
responding to an alarm trigger.
TESTING YOUR SMOKE AND HEAT DETECTOR
To be sure that detector is
working correctly, test the detector
at initial installation, and then test
weekly by performing the
following procedure:
1. Use your finger to firmly
press the test button. If the
detector is functioning
correctly, the alarm horn
sounds and an alarm
message is sent to the panel.
2. To stop the alarm horn,
press the test button again.
Figure 9: Smoke and heat detector Cover
If the detector fails to test properly, have it repaired or replaced immediately.
If the alarm horn begins to beep once every 35 seconds, it means that the detector’s
batteries are weak. Replace the batteries immediately. Keep fresh batteries on hand
for this purpose.
NOTE:
Cooking smoke or a dusty furnace (sometimes called “friendly fires”) can cause the alarm
to sound. If this happens, open a window or fan the air to remove the smoke or dust. The
alarm will turn off as soon as the air is completely clear. If, however, the smoke alarm
continues, activate the heat-only mode. Do not disconnect the batteries from the detector.
This will cancel your protection from fire.
SMOKE AND HEAT DETECTOR MAINTENANCE
To keep your detector in good working condition, you must test the detector weekly,
according to the “Testing Your Smoke and Heat Detector” section.
8
CLEANING THE SMOKE AND HEAT DETECTOR
Clean the detector housing with a dry or damp cloth to remove dust and dirt. If
necessary, open the smoke chamber and clean the interior of the detector.
To clean the detector:
1. Remove the detector from the detector base.
2. Remove the batteries.
3. Use a fine paintbrush to remove dirt from the chamber.
4. After cleaning, close the smoke chamber, secure the housing and re-mount
the detector on the ceiling.
DO NOT FORGET TO REPLACE THE BATTERIES!
BATTERY REPLACEMENT
Replace the detector batteries once a year, or immediately whenever the low
battery “beep” signal sounds once every 35 seconds. The low-battery "beep" should
last at least 30 days before the batteries die out completely.
NOTE:
If false alarms keep coming from the detector, you should check whether the detector’s
location is adequate. Refer to section “Where To Install Smoke and Heat Detectors.” Have
your detector moved if it is not located properly. Clean the detector as described above.
After you re-mount the detector on its base, you must check the smoke alarm. To
do this, conduct a functional test as described in the Testing section of these
instructions.
WARNING! LIMITATIONS OF SMOKE ALARMS
Wireless smoke alarms are very reliable, but may not work under all conditions. No fire alarm
provides total protection of life or property. Smoke alarms are not a substitute for life insurance.
Smoke alarms require a source of power to work.
This smoke alarm will not operate and the alarm will not sound if batteries are dead or not installed
properly.
Smoke alarms may not be heard. A sound sleeper or someone who has taken drugs or alcohol
may not awaken if the alarm is installed outside a bedroom. Closed or partially closed doors and
distance can block sound. This alarm is not designed for the hearing impaired.
Smoke alarms may not always activate and provide warning early enough. Smoke alarms only
activate when enough smoke reaches the alarm. If a fire starts in a chimney, wall, roof, on the
other side of closed doors, or on a different level of the property, enough smoke may not reach the
detector for it to sound its alarm.
Smoke alarms are a significant help in reducing loss, injury and even death.
However, no matter how good a detection device is, nothing works perfectly under
every circumstance and we must warn you that you cannot expect a smoke alarm to
ensure that you will never suffer any damage or injury.
9
Specifications
In order to continue improving the product, RISCO Group reserves the right to
change specifications and/or designs without prior notice.
Certifications:
EN14604:2005/AC:2008
1134-CPR-126
Ordering Information
Model Description
RWX34S Smoke & Heat Detector, 1 & 2 Way
Smoke Detection
Photoelectric chamber
Heat Detection
Dual-sensor with fixed temperature and rate-
of-rise
Certification
EN14604:2005/AC:2008
Operating Modes
Smoke + Heat (OR logic)
Smoke only
Heat only
Wireless RF Modes
Selectable 1-way or 2-way
Alarm Sound Level
Exceeds 85dB at 3m (10’)
Typical Average Standby
Current:
0.02mA typical
Typical Alarm Current:
100mA
Typical Battery Life:
Typically 3 years
Battery Type:
Two CR123 3V lithium batteries
Low Battery Threshold:
2.5 V
Low Battery Beep rate:
One beep every 30 seconds
Low Battery Life:
30 days from warning signal
Operating Temperature:
14°F - 104°F (-10°C to 40°C)
Operating Humidity:
10% to 85% RH, no condensation or icing
Color:
White
Dimensions:
Diameter: 4.25 in (108 mm)
Height: 2 in (53 mm)
Transmitter Characteristics:
Nominal Center Frequency
Smoke & Heat Detector, 1 & 2 way 433.92 MHz
Smoke & Heat Detector, 1 & 2 way 868.65 MHz
Supervision Time
15 min. for 868.65 MHz /
65 min. for 433.92 MHz
10
RIVELATORE DI FUMO E CALORE
MONO E BIDIREZIONALE
MODELLO: RWX34S
ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE
DESCRIZIONE GENERALE
Il rivelatore radio di fumo e di calore RWX34S di RISCO Group combina tecnologie
avanzate con un design compatto e moderno e rappresenta la scelta ideale per chi
cerca un prodotto conforme agli standard di sicurezza più elevati.
Il fumo è rivelato utilizzando un’avanzata camera fotoelettrica, mentre la
temperatura è monitorata con due diversi sensori di calore che misurano il tasso di
crescita e la temperatura assoluta. Permettendo di scegliere tra la rilevazione di
fumo, quella di calore o entrambe, il Rilevatore di RISCO costituisce un prodotto
sensibile e affidabile da utilizzare per la rilevazione incendio, con un minimo rischio
di falsi allarmi.
Il Rilevatore è certificato EN14604:2005/AC:2008, è facile da installare ed è
compatibile con tutti i sistemi radio monodirezionali e bidirezionali di RISCO Group.
Caratteristiche principali
Comunicazione via radio della rilevazione combinata di Rilevamento fumo e
calore.
o La modalità solo calore può essere utilizzata in ambienti difficili come
cucine o bagni.
o La rilevazione anticipata è ottenuta tramite l’alto tasso di aumento della
temperatura, prima che venga rilevato il fumo.
Sostituzione delle batterie facilmente eseguibile dall’utente.
Due sensori misurano la temperatura fissa e il tasso di aumento e
forniscono una lettura precisa evitando falsi allarmi.
Compatibile con tutti i sistemi radio monodirezionali e bidirezionali di
RISCO Group.
Il LED segnala gli allarmi, la modalità stand-by e le batterie scariche.
Il pulsante di test integrato attiva il test automatico e le segnalazioni
acustiche di allarme.
SuonoSegnalazione acustica dell’allarme di 85 dB.
Alimentato da due batterie al litio CR123 3V (fornite).
Contatto antimanomissione per la rimozione e l’apertura.
IT
11
AVVERTENZE:
Questo rilevatore è stato progettato per essere utilizzato esclusivamente in un’unica unità abitativa.
Questo significa che deve essere utilizzato all’interno della casa o dell’appartamento di una sola
famiglia. Non è progettato per l’utilizzo in atrii, corridoi, cantine o in altri appartamenti in edifici
plurifamiliari, a meno che non siano già installati dei rivelatori in ogni unità familiare. I rivelatori di
fumo e di calore collocati in aree comuni, fuori dalle singole unità abitative, come verande o
corridoi, possono non garantire una rilevazione efficace. In edifici plurifamiliari, ogni unità familiare
deve installare i propri rilevatori.
Questo rilevatore non deve essere utilizzato in edifici non residenziali. Magazzini, edifici industriali
o commerciali e altre costruzioni non residenziali necessitano di sistemi di rilevazione e di allarme
antincendio speciali. Questo rilevatore, da solo, non è il sostituto di un sistema completo di
rilevazione antincendio per luoghi dove vivono o lavorano molte persone, come hotel o motel. Lo
stesso vale per dormitori, ospedali, case di riposo o case collettive di qualsiasi tipo, anche se in
precedenza erano case monofamiliari. Si prega di fare riferimento al NFPA 101, the Life Safety
Code, NFPA71, 72A, 72B, 72C, 72D, e 72E per i requisiti dei rilevatori di fumo e di calore per la
protezione antincendio di edifici che non sono definiti “residenziali”.
SCELTA DELLA POSIZIONE PER L'INSTALLAZIONE
I rilevatori di fumo e di calore devono essere istallati conformemente alle norme
NFPA Standard 74 (National Fire Protection Association, Batterymarch Park,
Quincy, MA 02169). Per una copertura completa nelle unità abitative, i rivelatori di
fumo e di calore devono essere installati in tutte le stanze, gli atri, le aree di
immagazzinamento, le cantine, le soffitte dell’unità familiare. La copertura minima è
un rilevatore in ogni piano e uno in ogni zona notte e mansarda di ogni unità
familiare.
IMPORTANTE:
La regolamentazione riguardante i sistemi di rilevazione incendio varia da Paese a Paese.
Per maggiori informazioni contattare le Autorità locali.
Posizionare i rivelatori di fumo e di
calore nel corridoio di accesso ad
ognuna delle camere da letto come
illustrato in figura 1. In abitazioni con
più zone notte, come illustrato in figura
2, vanno installati più rivelatori.
Installare i rivelatori ad ogni piano in di
un condominio con più appartamenti o
un appartamento con più piani come
mostrato in figura 3.
Installare minimo due sensori per
famiglia.
Installare almeno un rivelatore per ogni
camera da letto.
Installare un rivelatore alle due
estremità del corridoio di accesso alle
camere se è più lungo di 12 metri.
Installare i rivelatori del seminterrato
nella parte bassa del vano scala.
del vano scala tra il primo e il secondo
piano.
o non ostruiscano il percorso del fumo
verso il sensore.
Sala da Pranzo Cucina
Camera matrim.
Soggiorno
Sensori di Fumo per una minima protezione
Camera
Camera
Sensori di Fumo aggiuntivi per una maggiore
protezione
Figura 1: Posizionamento dei rivelatori di fumo e di
calore all’interno di una abitazione con una sola zona
notte.
Sensori di fumo per una minima
protezione
Sensori di fumo aggiuntivi per
una maggiore protezione
Sala da
Pranzo
Cucina
Soggiorno
Camera
letto
Camera
letto
Camera
letto
Camera letto
O O
O
12
Installare rivelatori aggiuntivi in sala da
pranzo, soggiorno, attico, ripostiglio etc..
Installare i rivelatori quanto più
possibile al centro del soffitto. Se non è
possibile, installarli ad almento 10
centimetri di distanza dalle pareti della
stanza come mostrato in figura 4.
Se l’installazione a soffitto non è
possibile ed in alternativa è possibile ed
accettata dalle Norme vigenti nel Paese
quella a parete, posizionare i rivelatori
di fumo e di calore ad una distanza di
10 - 15 cm dal soffitto. Consultare la
figura 4.
Se alcuni soffiti delle stanze sono
inclinati o ad arco, provare a montare il
rivelatore a circa 1 metro, misurato
orizzontalmente dal punto più alto del
soffitto, come mostrato in figura 5.
AVVERTENZA:
(Comerichiesto dal Fire Marshall dello
Stato della California)
Un sistema di rilevazione incendio viene
ottenuto mediante l'installazione di
apparecchiature di rilevazione incendio in
tutte le camere e le aree del nucleo
familiare come segue: (1) Un sensore di
fumo e calore installato in ogni zona notte
(nelle vicinanze, ma al di fuori delle
camere da letto) , e (2) uno nei salotti,
sale da pranzo, camere da letto, cucine,
corridoi, soffitte, cabine armadi, ripostigli,
cantine e garage collegati. "
Per vostra informazione, la normativa
standard NFPA 74, sezione 2-4 sostiene:
"2-4.1.1 i rivelatori di fumo e calore
devono essere installati al di fuori di ogni
zona notte, nelle immediate vicinanze
delle camere da letto e in ogni area
supplementare compresi scantinati."
Le disposizioni del 2-4.1.1 rappresentano
il numero minimo di rilevatori richiesti dalla
presente norma. Si raccomanda che il
padrone di casa prenda in considerazione
l'uso di rivelatori aggiuntivi per una
maggiore protezione per le aree separate
da una porta dalle aree protette dal
rivelatore.
Figura 2: Posizionamento dei rivelatori di fumo e di
calore all’interno di una abitazione con più zone notte
Figura 3: Posizionamento dei rivelatori di fumo e calore
in una abitazione su più livelli
Massimo
15 cm
Soffitto
Minimo
10 cm
Minimo
10 cm
Qui
Mai
Centro del
Soffitto
Posizione perfetta
Posizione accettabile
Figura 4: Posizioni perfetta e accettabile di installazione
dei rivelatori di fumo e di calore
Rivelatore
90
cm
Distanza orizzontale dal punto
più alto del soffitto
Figura 5: Posizione consigliata di installazione dei
rivelatori di fumo e di calore nei locali con soffitti
particolarmente inclinati
CAMERA
CAMERA
CAMERA
SEMINTERRATO
PIANO
TERRA
CUCINA
RIVELATORI DI FUMO PER UNA
PROTEZIONE MINIMA
13
Le ulteriori aree consigliate sono
soggiorno, sala da pranzo, camera da
letto (s), cucina, mansarda, ripostiglio,
cantina, garage integrato o collegato, e
corridoi non inclusi nel 2-4.1.1 sopra.
Tuttavia, l'uso di rilevatori aggiuntivi non è
obbligatorio ed è una decisione del capo
famiglia. "Raccomandiamo una copertura
completa e l'uso di rivelatori di fumo e
calore supplementari.”
DOVE NON INSTALLARE I RIVELATORI DI FUMO E DI
CALORE
I falsi allarmi possono avvenire se i rivelatori vengono installati dove non
funzionerebbero correttamente. Per evitare i falsi allarmi, non installare i rivelatori di
fumo e di calore nelle seguenti situazioni:
Sul percorso di prese d’aria. Il flusso di aria fresca che entra ed esce può
allontanare il fumo dal rilevatore di fumo e di calore, riducendone l’efficienza. La
figura 6 mostra il posizionamento corretto e scorretto in merito a questo
problema.
Vicino a vapori di solventi.
In prossimità di fumi di scarico di automobili perché questo danneggerà il
rivelatore.
In zone molto fredde o molto
calde, inclusi edifici non riscaldati
o stanze esterne. Se la
temperatura è maggiore o minore
dell’intervallo di rilevamento del
rivelatore di fumo e di calore,
questo non funzionerà
correttamente. L’intervallo di
rilevamento è da 4°C a 38°C.
In prossimità di condotte di
ventilazione o zone con correnti
d’aria come condizionatori,
radiatori o ventilatori. Le condotte
di ventilazione e le correnti d’aria
potrebbero allontanare il fumo dai
rivelatori di fumo e di calore.
Gli spazi con aria viziata, che
spesso si trovano in cima a un
soffitto a volta o negli angoli tra i
soffitti e le pareti. L’aria viziata
potrebbe impedire al fumo di
arrivare al rivelatore. Vedi figure 8
e per i luoghi di installazione
consigliati.
Figura 6: Ubicazioni consigliate per l’installazione
dei rivelatori di fumo e calore.
Air EntryAir Return
Bath
Bedroom
Bedroom
Living
Room
Kitchen
Stove
Correct Location
Incorrect Location
Ingresso aria
Ritorno aria
Camera da
letto
Bagno
Soggiorno
Camera da
letto
Cucina
Stufa
Ubicazione corretta
Ubicazione errata
14
In aree infestate da insetti. Se gli insetti si introducono nella camera di
rilevazione del rivelatore, possono causare falsi allarmi. Quando gli insetti
possono essere un problema, disinfestare l’area prima di installare i rivelatori.
Vicino a luci fluorescenti, il rumore elettrico delle luci fluorescenti può causare
falsi allarmi. Installare i rivelatori di fumo e di calore ad almeno 1,5 metri da
queste luci.
DOVE UTILIZZARE LA MODALITÀ SOLO CALORE
Particelle di combustione sono sottoprodotti di qualcosa che brucia. Per evitare falsi
allarmi, è possibile installare i rivelatori in modalità calore solo in aree in cui
particelle di combustione non pericolose sono tipicamente presenti ma non
rappresentano un pericolo di incendio, come ad esempio cucine con poche finestre
o scarsa ventilazione. Se la distanza dal rivelatore, in luoghi dove particelle di
combustione sono normalmente presenti, è inferiore a 6 metri (come ad esempio in
cucine o camper) installare il rilevatore in modalità solo calore il più lontano
possibile dalle particelle di combustione, preferibilmente sul muro. Per evitare falsi
allarmi, fornire una buona ventilazione all’interno di questi locali.
IMPORTANTE:
Non provare ad evitare i falsi allarmi escludendo il rivelatore.
In zone bagnate o molto umide o vicino a bagni con docce, l’aria umida può
entrare nella camera dei sensori e, raffreddandosi, trasformarsi in goccioline che
potrebbero provocare dei falsi allarmi di rilevazione fumo.
In locali molto sporchi o polverosi, la sporcizia e la polvere possono depositarsi
sulla camera di rilevazione del rivelatore e renderlo eccessivamente sensibile.
Inoltre, la sporcizia e la polvere possono ostruire le fessure di rilevazione della
camera del rivelatore e impedire che il rivelatore rilevi il fumo
INSTALLAZIONE DEL RIVELATORE
Il rivelatore di fumo e di calore può essere installato a soffitto o a parete, se necessario.
ATTENZIONE:
Non collegare i rivelatori di fumo e di calore a nessun altro rivelatore o dispositivo
ausiliario.
Collegando altri dispositivi a questo rivelatore verrà impedito il suo corretto
funzionamento.
Per installare il rivelatore, eseguire le seguenti fasi (vedi Figure 7 e 8):
1. Scegliere il luogo di installazione.
2. Rimuovere la linguetta di blocco posta su un lato della base di montaggio dell’unità
(vedi Figura 7).
3. Rimuovere la base di montaggio dall’unità ruotandolo in senso antiorario.
4. Utilizzare la base come dima per segnare i punti di fissaggio.
5. Utilizzando un trapano appropriato, effettuare due fori nei punti marcati e inserire i
tasselli.
6. Utilizzando le viti (fornite) avvitare la base alla parete, come in Figura 7
15
Figura 7: Installazione del Rivelatore di fumo e di calore
Figura 8: Vista posteriore, Tamper, vano batteria e microinterruttori
Configurazione dei Microinterruttori:
1. Per la modalità radio monodirezionale (mono) posizionare il microinterruttore 1 in OFF
e predisporre gli altri microinterruttori in unzione della tipologia di rilevazione
desiderata, solo fumo, solo calore, fumo e calore.
2. Per la modalità radio bidirezionale (bidi) posizionare il microinterruttore 1 in ON In
questa modalità la predisposizione dei microinterruttori 2 e 3 è ininfluente in quanto
queste programmazioni vengono gestite direttamente dalla centrale (bidirezionalità).
3. Aprire il vano batterie (vedi Figura 8).
ATTENZIONE:
Le batterie del rivelatore sono fornite all'interno del prodotto e sono rivestite con
una pellicola in plastica. Prima dell'installazione rimuovere la pellicola in plastica
sulle batterie, e quindi eseguire un test del rivelatore come riportato nella sezione
Test Funzionale del Rivelatore all’interno di queste istruzioni.
4. Inserire 2 batterie al litio da 3 Volt tipo CR123 (fornite) nel vano porta batterie
prestando attenzione alla polarità, quindi chiudere il coperchio del vano.
5. Affinché il rivelatore di fumo e di calore sia identificato dal ricevitore radio del sistema,
eseguire la registrazione inserendo il numero seriale di 11 cifre riportato in una
elichetta posizionata sul rivelatore o in alternativa procedere con la procedura di
autoapprendimento di seguito illustrata:
A
gganciare il
rivelatore alla staffa di
fissaggio
Linguetta di blocco
Ruotare per
fissarlo in
posizione
Staffa di fissaggio
Viti
V
ano
Batterie
Microinterruttori
1-Mono (Off)
Bidi (On)*
2-Fumo Off / On*
3-Calore Off / On*
*=Default
Tamper
16
a. Impostare il sistema di allarme in modalità apprendimento.
b. Rimuovere le batterie dal materiale di isolamento e reinserirle nel trasmettitore,
facendo attenzione alla polarità.
c. Inviare un messaggio di scrittura premendo l’interruttore del tamper per almeno 3
secondi (o agganciando il rivelatore alla staffa di fissaggio) finché non viene
riconosciut e memorizzato dal ricevitore del sistema di allarme.
ATTENZIONE:
Questo rivelatore non è adatto per essere installato in posizioni pericolose cosi come stabilito dalle
norme elettriche. Non utilizzare questo rivelatore vicino ad una presa di corrente comandata da un
interruttore.
6. Allineare la fessura sul bordo della staffa di fissaggio con la fessura situata sul
rivelatore. Spingere il rivelatore verso la base e girare in senso orario per fissarlo alla
staffa di fissaggio. Inserire la linguetta di blocco in modo da serrare la staffa al
rivelatore (vedi Figura 7).
7. Tirare il rivelatore verso il basso per assicurarsi che sia agganciato saldamente alla
staffa.
INDICATORE ROSSO
Quando l’indicatore LED rosso (vedi Figura 9) lampeggia una volta ogni 30 secondi,
significa che il rivelatore è in condizione di funzionamento normale. Quando il LED
rosso è acceso in modo continuo e simultaneamente il cicalino interno del rivelatore
emette un tono acustico, questo indica che il rivelatore sta rilevando una condizione di
allarme.
TEST FUNZIONALE DEL RIVELATORE DI FUMO E DI
CALORE
Per assicurarsi che il rivelatore
sta funzionando correttamente,
testare il rilevatore durante
l’installazione, e poi provarlo
settimanalmente effettuando la
seguente procedura:
1. Tenere premuto con un dito il
tasto di test. Se il rivelatore sta
funzionando correttamente, il
cicalino interno del rivelatore
emetterà dei brevi toni acustici
e un messaggio di allarme sarà
inviato alla centrale di allarme.
2. Per fermare il cicalino, premere
nuovamente il pulsante di test.
Figura 9: Coperchio del Rivelatore di fumo e di calore
Se invece il rivelatore non emette nessun tono acustico, significa che deve essere
immediatamente riparato o sostituito.
Se il cicalino interno del rivelatore emette un tono acustico ogni 35 secondi, significa
che le batterie del rivelatore sono scariche. Sostituire immediatamente le batterie. Si
consiglia di tenere di scorta batterie cariche da sostituire all’occorenza.
NOTA:
Il fumo di cottura o di griglia può causare una condizione di allarme. Se questo accade, aprire
una finestra o ventilare il locale. L’allarme si taciterà non appena l’aria sarà completamente
pulita. Non scollegare la batteria dal rivelatore. Questa operazione disabiliterà la protezione
antincedio del locale protetto dal rivelatore.
LED
rosso
Pulsante
Test/Tacitaz.
A
perture per il
cicalino
17
MANUTENZIONE DEL RIVELATORE DI FUMO E DI
CALORE
Per mantenere il rivelatore in buone condizioni di funzionamento effettuare un test di
funzionamento con cadenza settimanale. Consultare la sezione “Test funzionale del
rivelatore di fumo e di calore”.
PULIZIA DEL RIVELATORE DI FUMO E DI CALORE
Pulire il contenitore del rivelatore con un panno asciutto per rimuovere polvere e
sporcizia. Se necessario, aprire la camera di rilevazione fumo e pulire anche
l’interno.
Per pulire il rivelatore:
1. Rimuovere il rivelatore dalla staffa di fissaggio.
2. Rimuovere le batterie.
3. Usare un pennello sottile per rimuovere la sporcizia dalla camera di rilevazione fumo.
4. Terminata la pulizia chiudere il contenitore e rimontare il rivelatore sulla base di
fissaggio.
Non dimenticare di rimettere le batterie nell’unità!
SOSTITUZIONE DELLE BATTERIE
Sostituire le batterie del rivelatore una volta l’anno o immediatamente quando il cicalino
interno del rivelatore emette un tono acustico ogni 35 secondi. Il tono acustico di batterie
scariche avverte almeno 30 giorni prima che le batterie si scarichino completamente.
NOTA:
Se il rivelatore rileva frequentemente falsi allarmi, si deve controllare se la posizione di
installazione del rivelatore è appropriata. Fare riferimento alla sezione “Scelta della
posizione per l’installazione”. Spostare il rivelatore se non è stato posizionato
correttamente. Pulice il rivelatore come spiegato in precedenza.
Dopo aver rimontato il rilevatore sulla sua base, è necessario verificare l’allarme per la
rilevazione di fumo. Per fare questo, effettuare un test come descritto nella sezione Test
Funzionale del Rivelatore all’interno di queste istruzioni.
AVVERTENZA! LIMITAZIONI DEI SiSTEMI DI
RILEVAZIONE FUMO
I sistemi radio di rilevazione fumo sono molto affidabili, ma tuttavia non possono essere utilizzati in
tutte le condizioni. Nessuno di questi sistemi garantisce una totale protezione della propria vita o
della propria casa. I sistemi di rilevazione fumo non sono una sostituzione ad un’assicurazione
sulla vita e sulla casa. I sistemi di rilevazione fumo richiedono una sorgente di alimentazione per
poter funzionare. Questo rivelatore di fumo e di calore non funziona e non genera condizioni di
allarme se le batterie sono o non installate correttamente. I sistemi di rilevazione fumo possono
non essere sentiti. Una persona che dorme profondamente o qualcuno che ha assunto droghe o
ha abusato di bevande alcoliche potrebbe non svegliarsi se l’allarme è installato fuori da una
camera da letto. Porte chiuse o parzialmente chiuse possono bloccare il suono d’allarme.
I sistemi di rilevazione fumo si attivano solo quando c’è sufficiente fumo per raggiunge la soglia di
allarme. Se un incendio ha inizio in un camino, su un tetto o su un piano differente della casa, una
quantità di fumo sufficiente potrebbe non raggiungere tempestivamente il rivelatore per far suonare
l’allarme.
I sistemi di rilevazione fumo sono un’importante aiuto per ridurre danni, infortuni e anche morte.
Comunque, per quanto sia efficiente il dispositivo di rilevazione, nessun sistema di rilevazione
fumo può funziona perfettamente in tutte le circostanze e non ci si può aspettare che un sistema di
rilevazione fumo assicuri di non subire mai nessun danno o infortunio.
18
Specifiche Tecniche
Rilevazione del fumo
Camera fotoelettrica
Rilevazione del calore
Doppio sensore con temperatura fissa e
tasso di aumento.
Certificazione
EN14604:2005/AC:2008
Modalità operative
Fumo + calore (logica OR)
Solo fumo
Solo calore
Modalità RF wireless
Mono o bidirezionale selezionabile
Livello del suono di allarme
Maggiore di 85 dB a 3 m
Assorbimento Corrente a Riposo
0,020mA
Assorbimento Corrente in Allarme
100mA
Autonomia Batteria:
3 anni
Tipo Batteria:
2 batterie al litio da 3 Volt CR123A
Soglia Batteria Scarica:
2,5 V
Segnale di Batteria Scarica:
1 tono ogni 30 secondi
Autonomia Batteria Scarica:
Almeno 30 giorni dal segnale di batteria
scarica
Temperatura di Funzionamento:
Da -10°C a 40°C
Limiti Umidità per il
Funzionamento:
Da 10% a 85% UR, senza condensa o
ghiaccio
Colore:
Bianco
Dimensioni:
Diametro: 108 mm
Altezza: 53 mm
Caratteristiche della sezione trasmittente:
Frequenza Nominale:
Rivelatore di fumo e di calore mono e
bidirezionale: 433,92 MHz
Rivelatore di fumo e di calore mono e
bidirezionale: 868,65 MHz
Trasmissione Supervisione:
Ogni 15 minuti in 868,65 MHz / ogni 65
minuti in 433,92 MHz
Al fine di migliorare continuamente il prodotto, RISCO Group si riserva il diritto di
modificare caratteristiche e/o prodotto senza l’obbligo di alcun preavviso.
Certificazioni:
EN14604:2005/AC:2008
1134-CPR-126
Informazioni per l’ordine
Modello Descrizione
RWX34S
Rivelatore di fumo e di calore mono e bidirezionale
19
/

På andra språk